Legenda

Il Comitato Scientifico si è occupato di definire le diverse legende per la rappresentazione su carta dei Livelli interpretativi 1, 2 e 3.  Fra i problemi sorti in questa fase uno è stato quello di utilizzare un elevato numero di simboli per la caratterizzazione morfo-batimetrica dei fondali senza compromettere la leggibilità della carta.

 

- Legenda Livello interpretativo 1: Dominii Fisiografici (DF);

- Legenda Livello interpretativo 2: Unità Morfologiche (UM);

- Legenda Livello interpretativo 3: Elementi Morfobatimetrici (EM).

 

 

Legenda Livello interpretativo 1: Dominii Fisiografici (DF):

I DF sono cartografati utilizzando colori pieni; per completezza dei Fogli, lì dove la copertura dei dati morfo-batimetrici pregressi e di Progetto non copre l’intero areale del Foglio, sono stati utilizzati dati bibliografici per l’interpretazione. Tali interpretazioni sono state cartografate utilizzando i colori dei rispettivi DF ma in una variazione di tono più chiara.

 

 

Legenda Livello interpretativo 2: Unità Morfologiche (UM):

Le UM sono rappresentate in carta come aree colorate con trasparenza al 20%. La presenza di una determinata  UM in certi settori di margine, è testimonianza dei processi geologico-ambientali caratterizzanti quel settore dal punto di vista geomorfologico.

 

 

Legenda Livello interpretativo 3: Elementi Morfobatimetrici (EM):

Gli EM sono rappresentati con un tratto a cui è abbinato un colore, in modo da poter distinguere elementi simili con stessa espressione morfologica ma derivanti da processi geologici differenti. E’ stato attribuito un colore anche  per gli elementi per i quali non è facile attribuire il processo geologico che li ha generati.

Nel caso di elementi morfologici importanti ma al di sotto dei limiti di leggibilità cartografica (e.g. pockmark) sono stati utilizzati simboli adimensionali oppure simboli areali per circoscrivere le aree dove essi   si concentrano in modo caratterizzante.